Per EPILAZIONE si intende qualsiasi metodo che estirpi il pelo, compreso del bulbo alla radice, mentre la DEPILAZIONE rappresenta solo il taglio del pelo alla cute,ovvero la sua rimozione parziale.

 

La ceretta è un metodo epilatorio non definitivo che consiste nel portare la cera ad una temperatura tale da sciogliersi e far sì che possa essere stesa, in direzione della crescita del pelo, su porzioni di pelle interessate, dopodiché viene rimossa insieme ai peli tirando nel verso opposto la crescita del pelo.

Il grosso vantaggio della ceretta è che la pelle in media, rimane liscia per due – quattro settimane con una velocità di ricrescita del pelo variabile.

La cera usata in estetica professionale è una massa resinosa, liposolubile, malleabile, relativamente densa quando viene fusa,  composta generalmente da: colofonia, paraffina liquida, aromi, oli, titanio / zinco / azulene / miele…

Paraffina: rende la cera stendibile e non le permette di rimanere sulla pelle quando viene rimossa con le strisce epilatorie.

Zinco: minerale fondamentale per la pelle, adatto a tutti i tipi di pelle soprattutto a quelle allergiche e più sensibili, ha un colore madreperlato.

Titanio: la più usata, ha una stesura più pastosa ma rimane comunque delicata, di colore rosa.

Miele: di color miele appunto ed e’ adatta a qualsiasi tipo di pelo e non lascia residui.

Azulene: di colore blu, molto delicata, non adatta ai peli più resistenti.

Esistono due tipi di cera PROFESSIONALE:

La CERA A CALDO (adesso di moda la cera Brasiliana), monouso, solitamente composta da cera d’api, si presenta dall’aspetto solido, viene portata a temperature molto elevate per sciogliersi, si applica con una spatola in legno monouso anch’essa poiché non si può sterilizzare e viene rimossa senza strisce epilatorie appena si addensa.

Lo strappo risulta più delicato poiché il calore della cera a contatto con la pelle provoca il rilassamento del muscolo erettore del pelo facilitandone la rimozione.

La CERA A FREDDO O A TEMPERATURA CORPOREA: la classica cera confezionata nei barattoli da scaldare nello scaldacera, sempre a temperature elevate (CHE PERMETTONO INOLTRE LO STERMIONIO DI BATTERI E AGENTI PATOGENI), si stende con una spatola in acciaio sterilizzabile e a contatto con la pelle si raffredda, pronta per essere rimossa con delle strisce epilatorie di Tnt.

Il metodo epilatorio della ceretta, se eseguito bene da una professionista, con un metodo di strappo ben preciso, è indicato a tutti i tipi di pelle anche con fragilità capillari.

Elisa
Author

Mi chiamo Elisa Di Giacomocarlo, dopo la laurea in Mediazione Linguistica ho deciso nel 2011 di seguire la mia passione ed entrare nel mondo dell'Estetica e del Benessere. Il mio obbiettivo è sempre stato il Benessere Psicofisico delle persone, farle sentire belle dentro e fuori, infatti oltre ad avere specializzazioni in metodologie per trattamenti viso-corpo, nails, make-up e trucco semipermanente mi sono specializzata anche in Terapie Emozionali Olistiche-Energetiche.

Pin It