I MIRACOLI PER ELIMINARE LA “PANCETTA” CON TRATTAMENTI ESTETICI, SONO VERAMENTE POSSIBILI?

Anche se il meteo continua ad essere incerto, l’arrivo dell’estate è ormai imminente e le richieste da parte delle nostre Clienti per ottenere pance piatte miracolose in pochissimo tempo sono sempre più frequenti…!

Come possiamo noi professioniste evitare di ridurre all’ultimo momento queste richieste da parte delle Clienti?

Come comportarsi in caso di richieste insistenti delle Clienti pentite di non aver agito prima per ritrovare la forma fisica?

Quali trattamenti effettuare per ridurre l’inestetismo della “pancetta” e quale regime alimentare adottare?

È sempre possibile eliminare un addome protuberante?

Una vera professionista del settore dell’estetica sa che NON bisogna mai promettere miracoli alle Clienti, perché ogni persona è unica e l’organismo risponde in maniera diversa; è possibile però prospettare dei risultati reali e concreti a patto che dall’altra parte ci sia l’intenzione e l’impegno di seguire le nostre direttive, altrimenti i risultati saranno compromessi. Questo è bene metterlo in chiaro fin da subito o le Clienti poi, non essendo state ben informate, non vedendo miglioramenti, potrebbero perdere la fiducia in voi.

Dopo questa premessa, è importante far capire alle Clienti di non arrivare in prossimità dell’estate per tornare in forma, ma è bene intraprendere un percorso graduale iniziato almeno qualche mese prima, perché – TEMPO = + IMPEGNO DA PARTE LORO.

 L’INFORMAZIONE preventiva è la via migliore per noi Estetiste per non dover fare salti mortali all’ultimo momento! Informare, consigliare, visualizzare, tranquillizzare… siamo noi le professioniste esperte del settore.

Una volta che le nostre Clienti sono state informate e hanno deciso in tempo di dedicarsi alla cura del proprio corpo si valuta l’entità dell’inestetismo (adipe localizzato, adipe in eccesso su tutta l’area, lassità tissutale ecc.) e si valuta la sua derivazione (scorrette abitudini alimentari, sedentarietà, post gravidanza, genetica ecc.), infine si costruisce un percorso personalizzato, più o meno lungo, con frequenze e costi in base alla disponibilità, che la cliente dovrà seguire rigorosamente o non avrà gli effetti desiderati.

Nel caso in cui si presentasse una nuova cliente e il tempo non è abbastanza per dei risultati ottimali, ecco cosa possiamo fare: un check up per focalizzare la “pancetta” da tutti i punti di vista, Informare la persona della mancanza di tempo per arrivare a un determinato risultato, ma senza escludere a priori un netto miglioramento, ci vorrà come abbiamo già detto, solo più impegno da parte sua. Si dovrà intraprendere un percorso di trattamenti mirati:

  • Massaggi manuali con manovre stimolanti iperemizzanti che apportino nutrimento in superficie e rendano l’adipe, più fluido e disponibile per essere utilizzato nei processi energetici venendo così smaltito;
  • Bendaggi con fanghi riducenti e modellanti, miscelati a lozioni drenanti e tonificanti o bendaggi con lipo gel dedicati;
  • Utilizzo dell’Eletrrostimolatore per effettuare un’azione snellente e tonificante con la ginnastica isometrica o passiva;
  • Utilizzo di Radiofrequenza monopolare localizzata per “sciogliere” l’adipe ed eliminarlo;
  • Associare un corretto regime alimentare personalizzato tramite il consulto di un nutrizionista, ricordiamo che alcol e stile di vita sono i primi nemici;
  • Fare una corretta attività fisica.

Per ricevere consigli o consulenze riguardo i trattamenti, i protocolli, i prodotti cosmetici e macchinari più nello specifico contattaci senza impegno!

Vediamo ora i fattori che possono interferire con l’eliminazione della fastidiosa “pancetta”:

  • Troppo stress e ansia – sono consigliabili attività come yoga o specifici esercizi di respirazione per ridurli considerevolmente;
  • L’età – è fisiologico che col passare del tempo il corpo cambi e tutti i processi (cellulari, metabolici, di rinnovamento, ecc.) rallentino, quindi eliminare la pancetta risulterà più difficile;
  • Cattiva alimentazione – mangiare di fretta, cibi già pronti, zuccheri o molto sale sono nemici di una pancia piatta;
  • Fare attività fisica scorrettamente – ad una attività aerobica bisogna abbinare una attività volta ad aumentare anche la massa muscolare dell’addome in modo da bruciare calorie e perdere peso;
  • Il poco sonno – Il riposo è fondamentale altrimenti si creerà gonfiore e ritenzione, soprattutto sulla pancia;
  • La predisposizione genetica morfologica;
  • La sedentarietà
Elisa
Author

Mi chiamo Elisa Di Giacomocarlo, dopo la laurea in Mediazione Linguistica ho deciso nel 2011 di seguire la mia passione ed entrare nel mondo dell'Estetica e del Benessere. Il mio obbiettivo è sempre stato il Benessere Psicofisico delle persone, farle sentire belle dentro e fuori, infatti oltre ad avere specializzazioni in metodologie per trattamenti viso-corpo, nails, make-up e trucco semipermanente mi sono specializzata anche in Terapie Emozionali Olistiche-Energetiche.

Pin It