Il mio nome è Stefano Micochero e da più di 35 anni mi occupo di formazione
tecnica nell’ambito dell’estetica professionale.
Mi ritengo un profondo conoscitore delle esigenze tecnologiche e cosmetiche,
comunicative e strategiche, di una cabina di estetica. Nei primi anni 80 questo
mestiere era molto semplice, poche apparecchiature a disposizione, trattamenti
con prodotti molto semplici e la massaggistica consisteva quasi esclusivamente
in poche tecniche, per lo più comuni a tutte le scuole. Oggi, di contro, il mercato
offre una miriade di soluzioni da affiancare alla professione dell’Estetista; le
apparecchiature elettroestetiche sono molte (non sempre necessarie), le
aziende che le commercializzano sono centinaia. La mia esperienza mi ha
portato a selezionare attentamente le aziende migliori e consigliarle alle mie
clienti. Collaboro con autentici produttori e mi accerto sempre personalmente
che tutto sia destinato al successo. Credo che in questo mestiere un buon
risultato sia dato da tre componenti fondamentali: un’estetista motivata, una
buona apparecchiatura e dei prodotti efficaci. Tutto questo deve essere un aiuto
e non impedimento. Secondo me se una macchina ha un costo esagerato,
impedisce il lavoro dell’Estetista e non la aiuta, se i prodotti utilizzati, sono legati
a fatturati da raggiungere, oppure da altre strane condizioni, il lavoro ne
risentirà, di conseguenza i clienti ne avranno discapito.
L’estetica è un mestiere artigianale e come tale dovrebbe imparare a scegliere;
un commerciante compra un bene lo rivende, un artigiano usa i suoi strumenti e
costruisce un risultato, quindi il suo ritorno deve essere necessariamente
adeguato, proprio per questo motivo la competenza e la formazione sono
estremamente necessarie.
Oggi una figura professionale importante ha il dovere di proporre metodi
personali per ottenere risultati unici.

Pin It