Tag

Slider

Browsing

 

Dal punto di vista sistematico con alghe oggi si intende un gruppo piuttosto eterogeneo di phyla accomunati da alcune caratteristiche: vivono in ambiente acquatico o estremamente umido, quando pluricellulari non hanno veri tessuti ma solo dei “talli” e, salvo poche eccezioni, sono autotrofe.Le dimensioni sono estremamente variabili fra loro. Infatti si passa da alghe microscopiche di 2 – 3 millesimi di millimetro per arrivare a dimensioni di alcuni metri, soprattutto nelle acque fredde.

LA NATURA CI METTE A DISPOSIZIONE UN RIMEDIO CHE, SE UTILIZZATO CORRETTAMENTE, CI PERMETTERA’ DI OTTENERE RISULTATI STRAORDINARI

L’Argilloterapia è arrivata fino ai nostri giorni e può contare su modalità d’impiego provenienti da un’esperienza millenaria. Il prodotto è facilmente reperibile e da molto tempo è stato utilizzato nei sistemi medici tradizionali. Come l’acqua, le erbe, i frutti e alcuni minerali, l’Argilla ci appartiene profondamente. Impariamo quindi a conoscere le caratteristiche medicamentose e cosmetiche, di questo materiale.

L’articolo sarà diviso in tre capitoli distinti.

Nel primo, illustriamo le proprietà dell’Argilla. Proprietà che non si limitano alla cosmesi. Al contrario, in passato, l’Argilla è stata adottata dai principali luminari della medicina.

Nella seconda parte, sintetizziamo le modalità d’impiego. L’uso può essere interno ed esterno. Possiamo bere l’acqua argillosa oppure applicarla in vari modi sulla pelle. I vari metodi, con un po’ d’impegno, si imparano facilmente. Tra l’altro è sempre preferibile lavorare con le materie della Natura, soprattutto quando, queste, sono a nostra disposizione facilmente ed hanno un costo veramente basso.

La terza parte infine, descrive i vari tipi di Argilla, distinguendole in base al colore che dipende dalla composizione minerale.

Si sa, la maternità è una condizione molto desiderata dalla maggior parte delle donne, il poter dare alla luce una nuova vita, che è parte di se stesse, dà una gioia infinita che fa superare qualsiasi difficoltà.

Ma cosa deve affrontare veramente una donna in questa importante, delicata, impegnativa e felice fase della vita dal punto di vista estetico?

Già durante la gravidanza il corpo femminile subisce delle metamorfosi importanti che in parte  permangono anche dopo il parto: accumuli adiposi su fianchi e natiche, smagliature sul seno e addome, caviglie e dita gonfie, ritenzione idrica, aumento di taglia, incontinenza… senza parlare di tutti gli effetti psicofisici degli ormoni che i primi tempi causano quel malumore chiamato baby blues!

Possiamo parlare di salute, benessere, bellezza, senza considerare l’importanza dell’idratazione?
Quanto è importante l’acqua per l’efficacia di un trattamento di bellezza e benessere?

Tutti sappiamo che l’acqua è il principale costituente del nostro corpo ed è l’agente principale di tutti i processi metabolici; l’acqua trasporta ossigeno e nutrienti alle cellule, aiuta a trasformare il cibo in energia, aiuta il corpo ad assorbire i nutrienti, protegge i nostri organi e, compito fondamentale, elimina le scorie depositate nell’organismo.

La pelle contiene circa il 30% di acqua. L’acqua contribuisce alla sua flessibilità ed elasticità. 
Il nostro cervello, nelle 24 ore, è attraversato da circa 1400 litri di acqua. 
Il corpo umano è composto per il 25% di materia solida (soluto) e per circa il 75% di acqua (solvente).

Una doverosa precisazione, prima di affrontare questo argomento è la differenza tra i due termini, depilazione ed epilazione. Qual è la differenza tra questi due metodi che ci liberano dai peli superflui?

Per depilazione si intende l’eliminazione del pelo dal punto di emersione a livello della cute, l’epilazione invece va più a fondo e rimuove anche il bulbo. Facilmente riscontriamo continuamente la confusione tra le due diciture e sempre più spesso si legge, su listini, banner, social, pubblicità ecc., DEPILAZIONE A CERA, DEPILAZIONE AD AGO, DEPILAZIONE LASER, DEPILAZIONE DEFINITIVA.

Pin It